• MOVIMENTO BIRRARIO ITALIANO
  • Italiano
  • English

M2. FRUITMEAD

M2. FRUITMEAD

Un idromele con la frutta è chiamato Melomel, anche se alcuni melomel hanno altre denominazioni (cyser, pyment). Stiamo aggiungendo nuovi nomi di categorie per alcuni melomel realizzati con determinati tipi di frutta; ci sono quindi più categorie che stili effettivi. Abbiamo scelto domi diversi per categorie e sottocategorie per evitare confusione nelluso del medesimo nome in modi differenti.

Vedere le istruzioni per le linee guida degli idromele per descrizioni dettagliate delle caratteristiche degli idromele, le spiegazioni dei termini standard e le istruzioni per liscrizione.

Riferirsi alle descrizioni della Categoria M1 per ulteriori dettagli sul carattere atteso di idromele secco, semi secco o dolce. Usare queste linee guida per distinguere i vari livelli di dolcezza. Lordine preferibile di giudizio è da secco a dolce, con la forza come criterio secondario per ordinare gli assaggi.

 

M2A. Cyser

Cyser è un melomel realizzato con mele (generalmente sidro).

Impressione generale: nei migliori esempi dello stile, la frutta è sia bene evidente che ben inserito nellequilibrio miele-dolcezza-acido-tannino-alcol dellidromele. Alcuni dei migliori esempi hanno aroma e gusto di un Calvados maturo (un brandy di mele del nord della Francia), mentre altri più leggeri e secchi possono ricordare alcuni ottimi vini bianchi. Deve esserci un attraente miscela di caratteristiche di frutta e miele ma non è necessario che siano in perfetto equilibrio. Generalmente un buon equilibrio tannini-dolcezza è desiderabile, anche se esistono esempi molto secchi o molto dolci.

Aroma: A seconda della dolcezza e della forza, il carattere del miele e delle mele/sidro è identificabile da lieve a evidente (versioni secche e/o delicate tendono ad avere minori aromi rispetto a quelli dolci e/o forti sack). Il carattere di mele/sidro dovrebbe essere pulito ed elegante; può esprimere una varietà di note di mela da un lieve fruttato a un carattere di distinta varietà di mela (se dichiarata), sino a una complessa miscela di aromi di mela. Può essere presente una nota speziata o terrosa, così come un leggero sulfureo. Laroma di miele dovrebbe essere evidente e può avere da una lieve a una significativa dolcezza che ricorda il nettare dei fiori. Se una varietà di miele è dichiarata, laroma potrebbe rivelare una nota da lieve a evidente delle caratteristiche varietali (diverse varietà hanno differenti intensità). Il bouquet dovrebbe evidenziare un piacevole carattere di fermentazione, con preferenza per aromi freschi e puliti. Le versioni più forti e dolci avranno un naso più alcolico e dolce. Lievi fenoli speziati da talune varietà di mele sono accettabili, come pure una leggera nota di diacetile dalla fermentazione malolattica (entrambe le caratteristiche sono opzionali).  La descrizione standard si applica per le caratteristiche rimanenti.

Aspetto: si applica la descrizione standard, tranne che per il colore. Questo può variare da paglierino chiaro ad ambrato dorato (la maggior parte da giallo a dorato), in relazione alla varietà di miele e di mele o sidro utilizzato.

Gusto: lintensità delle mele e del miele varia da nullo ad elevato; la dolcezza residua varia da nulla a elevata; il finale varia da secco a dolce, in relazione a che dolcezza è stata dichiarata (da secco a dolce) e dalla forza (da delicato a forte). Lacidità naturale e i tannino delle mele possono cedere una certa asprezza e astringenza per bilanciare la dolcezza, il gusto di miele e lalcol. I livelli di tannino possono rendere un cyser più secco rispetto a quanto i livelli di zucchero possano suggerire. Un cyser può avere un carattere di miele da lieve e forte e può evidenziare un carattere varietale, se dichiarato (diverse varietà hanno differenti intensità). Lievi fenoli speziati da talune varietà di mele sono accettabili, come pure una leggera nota di diacetile dalla fermentazione malolattica (entrambe le caratteristiche sono opzionali).  La descrizione standard si applica per le caratteristiche rimanenti.

In bocca: si applica la descrizione standard. Spesso vinoso. Una acidità naturale è generalmente presente (dalla miscela di mele) e aiuta a equilibrare limpressione generale. Alcune mele possono fornire una naturale astringenza, ma tale carattere non dovrebbe essere eccessivo.

Ingredienti: si applica la descrizione standard. Cyser è un idromele con aggiunta di mele o succo di mele. Tradizionalmente il cyser è realizzato con laggiunta di miele alle mele senza ulteriore acqua.

Istruzioni per il concorrente: si veda lIntroduzione alle Linee Guida per Idromele. I concorrenti DEVONO specificare il livello di carbonazione, la forza e la dolcezza. I partecipanti POSSONO dichiarare le varietà di miele. I partecipanti POSSONO specificare le varietà di mele utilizzate; se dichiarate, le caratteristiche di tali varietà devono essere identificabili. I prodotti con minima quantità di miele dovrebbero essere iscritte come Speciality Cider. Un cyser speziato dovrebbe essere iscritto come Fruit and Spice Mead. Un cyser con altro tipo di frutta dovrebbe essere iscritto come Melomel. Un cyser con altri ingredienti dovrebbe essere iscritto come idromele sperimentale.

Esempi commerciali: Moonlight Blossom, White Winter Cyser, Rabbits Foot Apple Cyser

 

M2B. Pyment

Pyment è un melomel realizzato con uva (generalmente succo). Pyments possono essere rossi, bianchi o rosati, proprio come il vino.

Impressione generale: nei migliori esempi dello stile, luva è sia evidente vinosa che ben inserita nellequilibrio miele-dolcezza-acido-tannino-alcol dellidromele. Versioni bianche e rosse possono essere abbastanza diverse e limpressione generale dovrebbe essere influenzata dalle caratteristiche della varietà di uva utilizzata e ricordare il vino delle medesima varietà. Deve esserci un attraente miscela di caratteristiche di frutta e miele ma non è necessario che siano in perfetto equilibrio. Generalmente un buon equilibrio tannini-dolcezza è desiderabile, anche se esistono esempi molto secchi o molto dolci.

Aroma: in relazione alla dolcezza e alla forza, un carattere di miele e uva/vino da lievi a evidenti (versioni secche e/o delicate tendono ad avere minori aromi rispetto a quelli dolci e/o forti sack). Il carattere di uva/vino dovrebbe essere pulito ed elegante; può esprimere una variabilità di note di uva, da un lieve fruttato a caratteristiche di singole varietà duva (se dichiarate) a una complessa miscela di aromi di uva e vino. Alcune note complesse, speziate, erbacee, terrose possono essere presenti (come nel vino). Laroma di miele dovrebbe essere evidente, a può avere una dolcezza da lieve a significativa che può ricordare il nettare dei fiori. Se una varietà di miele è dichiarata, laroma potrebbe rivelare una nota da lieve a evidente delle caratteristiche varietali (diverse varietà hanno differenti intensità). Il bouquet dovrebbe evidenziare un piacevole carattere di fermentazione, con preferenza per aromi freschi e puliti. Le versioni più forti e dolci avranno un naso più alcolico e dolce. Lievi fenoli speziati da talune varietà di mele sono accettabili, come pure una leggera nota di diacetile dalla fermentazione malolattica (entrambe le caratteristiche sono opzionali).  La descrizione standard si applica per le caratteristiche rimanenti.

Aspetto: si applica la descrizione standard, tranne che per il colore. Questo può variare da paglierino chiaro a profondo violaceo-rosso, in relazione alla varietà di miele e di mele o sidro utilizzato. Il colore dovrebbe derivare dal tipo di uva utilizzata, anche se con uve bianche il colore può derivare parimenti dalla varietà di miele.

Gusto: lintensità di uva/vino e miele varia da lieve a elevata; la dolcezza residua può variare da nulla ad elevata; il finale varia da secco a dolce, in relazione a che dolcezza è stata dichiarata (da secco a dolce) e dalla forza (da delicato a forte). Lacidità naturale e i tannino delle mele possono cedere una certa asprezza e astringenza per bilanciare la dolcezza, il gusto di miele e lalcol. Un pyment può avere un carattere di miele da lieve e forte e può evidenziare un carattere varietale, se dichiarato (diverse varietà hanno differenti intensità). In relazione alla varietà duva, possono essere presenti gusti fruttati, speziati, erbacei, burrosi, terrosi, minerali e/o floreali. Alcune versioni (in particolare pyment rossi) possono essere maturati in legno, aggiungendo complessità. I livelli di tannino possono rendere un pyment più secco rispetto a quanto i livelli di zucchero possano suggerire. La descrizione standard si applica per le caratteristiche rimanenti.

In bocca: si applica la descrizione standard. Spesso vinoso. Una acidità naturale è generalmente presente (dalluva) e aiuta a equilibrare limpressione generale. I tannini delluva e/o le bucce possono aggiungere corpo, come una naturale astringenza, ma tale carattere non dovrebbe essere eccessivo. Luso del legno in maturazione può pure apportare tale caratteristica.Un lunga maturazione può ammorbidire lastringenza derivata da tannini.

Ingredienti: si veda lIntroduzione alle Linee Guida per Idromele. Un pyment è un idromele con aggiunta di uva o succo duva. Alternativamente, il pyment può essere un vino fatto in casa addolcito con miele o un idromele miscelato con un vino dopo la fermentazione.

Istruzioni per il concorrente: si applica la descrizione standard. I concorrenti DEVONO specificare il livello di carbonazione, la forza e la dolcezza. I partecipanti POSSONO dichiarare le varietà di miele. I partecipanti POSSONO specificare le varietà di uva utilizzate; se dichiarate, le caratteristiche di tali varietà devono essere identificabili. Un pyment speziato (ippocrasso) dovrebbe essere iscritto come Fruit and Spice Mead. Un pyment con altro tipo di frutta dovrebbe essere iscritto come Melomel. Un pyment con altri ingredienti dovrebbe essere iscritto come idromele sperimentale.

Esempi commerciali: Celestial Meads Que Syrah, Moonlight Slow Dance, Redstone Pinot Noir and White Pyment Mountain Honey Wines

 

M2C. Berry Mead

Un Berry Mead è una categoria di melomel realizzato con frutti di bosco come lamponi, mirtilli, more, ribes, fragole, sambuco, gelso, etc. I frutti di bosco possono avere semi ma non hanno il nocciolo; alcuni sono aggregati di bacche. Una combinazione di frutti di bosco può essere utilizzata. La definizione culinaria, non botanica, è qui utilizzata. Se è necessario giustificare luso di un frutto usando la parola tecnicamente come parte della descrizione, allora non è quello che intendiamo.

Impressione generale: nei migliori esempi dello stile, la frutta è sia evidente vinosa che ben inserita nellequilibrio miele-dolcezza-acido-tannino-alcol dellidromele. Differenti tipi di frutta possono dare una ampia gamma di caratteristiche; una ampia variabilità del prodotto deve essere permessa.

Aroma: in relazione alla dolcezza e alla forza, un carattere di miele e uva/vino da lievi a evidenti (versioni secche e/o delicate tendono ad avere minori aromi rispetto a quelli dolci e/o forti sack). Il carattere di frutta dovrebbe evidenziare aromi associati con frutto/i utilizzati; bisogna però notare che alcuni frutti (ad esempio   lamponi) hanno aromi più evidenti e distinti rispetto ad altri (ad esempio mirtilli e fragole). Bisogna quindi permettere una variabilità di intensità e carattere da lieve ad aggressiva. Il carattere fruttato dovrebbe essere piacevole e complementare, non artificiale, grezzo e/o eccessivo (in relazione alla tipologia di frutta). In un berry mead con diversi tipi di frutta, non tutti saranno identificabili singolarmente o di pari intensità. Laroma di miele dovrebbe essere evidente, a può avere una dolcezza da lieve a significativa che può ricordare il nettare dei fiori. Se una varietà di miele è dichiarata, laroma potrebbe rivelare una nota da lieve a evidente delle caratteristiche varietali (diverse varietà hanno differenti intensità). Il bouquet dovrebbe evidenziare un piacevole carattere di fermentazione, con preferenza per aromi freschi e puliti. Le versioni più forti e dolci avranno un naso più alcolico e dolce. Della asprezza può essere evidente se naturalmente presente in alcuni frutti, ma non deve essere eccessivamente intensa. La descrizione standard si applica per le caratteristiche rimanenti.

Aspetto: si applica la descrizione standard, tranne che per il colore. Questo può variare parecchio, in relazione alla varietà di miele e di frutta utilizzata. Per idromele chiari con frutta che ha un colore caratteristico, il colore dovrebbe essere evidente. Da notare che il colore della frutta negli idromele è spesso più chiaro nel colore della stessa polpa di frutta e può prendere differenti sfumature. Idromele realizzati con frutta chiara possono anche derivare il colore dalle varietà di miele. Negli idromele con schiuma, questa può assumere colore dal frutto.

Gusto: lintensità di uva/vino e miele varia da lieve a elevata; la dolcezza residua può variare da nulla ad elevata; il finale varia da secco a dolce, in relazione a che dolcezza è stata dichiarata (da secco a dolce) e dalla forza (da delicato a forte). Lacidità naturale e i tannini della frutta e della buccia possono variare e una certa asprezza e astringenza deve essere presente per bilanciare la dolcezza, il gusto di miele e lalcol. I livelli di tannino possono rendere un idromele più secco rispetto a quanto i livelli di zucchero possano suggerire. Un berry mead può avere un carattere di miele da lieve e forte e può evidenziare un carattere varietale, se dichiarato (diverse varietà hanno differenti intensità). In relazione alla varietà di frutta, possono essere presenti gusti da questa derivati, con intensità da lieve ad aggressiva. L'equilibrio tra frutta e idromele è fondamentale e il carattere fruttato non deve essere artificiale, grezzo (non fermentato), e/o eccessivamente forte. In un idromele realizzato con differenti frutti di bosco, non tutti i frutti possono essere identificabili o di uguale intensità. La descrizione standard si applica per le caratteristiche rimanenti.

In bocca: si applica la descrizione standard. Spesso vinoso. Acidità naturale e/o tannini sono generalmente presenti (da alcuni frutti e/o dalle bucce) e aiuta a equilibrare limpressione generale. I tannini della frutta possono aggiungere corpo, come una naturale astringenza, ma tale carattere non dovrebbe essere eccessivo. I livelli di acidità e di tannini dovrebbero essere in relazione al tipo di frutta utilizzata.

Ingredienti: si veda lIntroduzione alle Linee Guida per Idromele. Un berry mead è un idromele con aggiunta di frutti di bosco o succo di frutti di bosco, anche come miscela di diverse varietà. Dovrebbe risultare un apprezzabile miscela tra le caratteristiche della frutta e dellidromele, ma non necessariamente un equilibrio preciso tra le due componenti.

Commenti: in generale è desiderabile un buon equilibrio tannini-dolcezza, anche se esempi molto secchi o molto dolci esistono. Alcuni frutti, in particolare quelli scuri come le more, possono contribuire a un livello di tannini simile a quello del vino rosso.

Istruzioni per il concorrente: si applica la descrizione standard. I concorrenti DEVONO specificare il livello di carbonazione, la forza e la dolcezza. I partecipanti POSSONO dichiarare le varietà di miele. I partecipanti DEVONO specificare le varietà di frutti di bosco utilizzate. Un idromele realizzato con frutti di bosco e altra frutta dovrebbe essere iscritto come Melomel. Un berry mead speziato dovrebbe essere iscritto come Fruit and Spice Mead. Un berry mead con altri ingredienti dovrebbe essere iscritto come idromele sperimentale.

Esempi commerciali: Moonlight Blissful, Wild, Caress, and Mischief, White Winter Blueberry, Raspberry and Strawberry Melomels, Celestial Meads Miel Noir, Redstone Black Raspberry Nectar, Bees Brothers Raspberry Mead, Intermiel Honey Wine and Raspberries, Honey Wine and Blueberries, and Honey Wine and Blackcurrants, Mountain Meadows Cranberry Mead

 

M2D. Stone Fruit Mead

Stone Fruit Mead è una categoria di melomel realizzati con frutta con nocciolo come ciliegie, pesche, albicocche, mango. Sono frutti polposi con un unico grosso nocciolo. La definizione di frutta con nocciolo qui utilizzata è quella culinaria, non botanica. Se è necessario giustificare luso di un frutto usando la parola tecnicamente come parte della descrizione, allora non è quello che intendiamo. Possono essere qui utilizzate combinazioni di differenti frutti con nocciolo.

Impressione generale: nei migliori esempi dello stile, la frutta è sia evidente che ben inserita nellequilibrio miele-dolcezza-acido-tannino-alcol dellidromele. Differenti tipi di frutta possono dare una ampia gamma di caratteristiche; una ampia variabilità del prodotto deve essere permessa.

Aroma: in relazione alla dolcezza e alla forza, un carattere di miele e frutta da lievi a evidenti (versioni secche e/o delicate tendono ad avere minori aromi rispetto a quelli dolci e/o forti sack). Il carattere di frutta dovrebbe evidenziare aromi associati con frutto/i utilizzati; bisogna però notare che alcuni frutti (ad esempio   ciliegie) hanno aromi più evidenti e distinti rispetto ad altri (ad esempio pesche). Bisogna quindi permettere una variabilità di intensità e carattere da lieve ad aggressiva. Il carattere fruttato dovrebbe essere piacevole e complementare, non artificiale, grezzo e/o eccessivo (in relazione alla tipologia di frutta). In un Stone Fruit Mead con diversi tipi di frutta, non tutti saranno identificabili singolarmente o di pari intensità. Laroma di miele dovrebbe essere evidente, a può avere una dolcezza da lieve a significativa che può ricordare il nettare dei fiori. Se una varietà di miele è dichiarata, laroma potrebbe rivelare una nota da lieve a evidente delle caratteristiche varietali (diverse varietà hanno differenti intensità). Il bouquet dovrebbe evidenziare un piacevole carattere di fermentazione, con preferenza per aromi freschi e puliti. Le versioni più forti e dolci avranno un naso più alcolico e dolce. Della asprezza può essere evidente se naturalmente presente in alcuni frutti, ma non deve essere eccessivamente intensa. La descrizione standard si applica per le caratteristiche rimanenti.

Aspetto: si applica la descrizione standard, tranne che per il colore. Questo può variare parecchio, in relazione alla varietà di miele e di frutta utilizzata. Per idromele chiari con frutta che ha un colore caratteristico, il colore dovrebbe essere evidente. Da notare che il colore della frutta negli idromele è spesso più chiaro nel colore della stessa polpa di frutta e può prendere differenti sfumature. Idromele realizzati con frutta chiara possono anche derivare il colore dalle varietà di miele. Negli idromele con schiuma, questa può assumere colore dal frutto.

Gusto: lintensità di frutta e miele varia da lieve a elevata; la dolcezza residua può variare da nulla ad elevata; il finale varia da secco a dolce, in relazione a che dolcezza è stata dichiarata (da secco a dolce) e dalla forza (da delicato a forte). Lacidità naturale e i tannini della frutta e della buccia possono variare e una certa asprezza e astringenza deve essere presente per bilanciare la dolcezza, il gusto di miele e lalcol. I livelli di tannino possono rendere un idromele più secco rispetto a quanto i livelli di zucchero possano suggerire. Uno stone fruit mead può avere un carattere di miele da lieve e forte e può evidenziare un carattere varietale, se dichiarato (diverse varietà hanno differenti intensità). In relazione alla varietà di frutta, possono essere presenti gusti da questa derivati, con intensità da lieve ad aggressiva. L'equilibrio tra frutta e idromele è fondamentale e il carattere fruttato non deve essere artificiale, grezzo (non fermentato), e/o eccessivamente forte. In un idromele realizzato con differenti frutti con nocciolo, non tutti i frutti possono essere identificabili o essere di uguale intensità. La descrizione standard si applica per le caratteristiche rimanenti.

In bocca: si applica la descrizione standard. Spesso vinoso. Acidità naturale e/o tannini sono generalmente presenti (da alcuni frutti e/o dalle bucce) e aiuta a equilibrare limpressione generale. I tannini della frutta possono aggiungere corpo, come una naturale astringenza, ma tale carattere non dovrebbe essere eccessivo. I livelli di acidità e di tannini dovrebbero essere in relazione al tipo di frutta utilizzata.

Ingredienti: si applica la descrizione standard. Uno stone fruit mead è un idromele con aggiunta di frutti dcon nocciolo o succo di frutti con nocciolo, anche come miscela di diverse varietà. Dovrebbe risultare un apprezzabile miscela tra le caratteristiche della frutta e dellidromele, ma non necessariamente un equilibrio preciso tra le due componenti. Altra frutta non è permessa in questa categoria.

Commenti: in generale è desiderabile un buon equilibrio tannini-dolcezza, anche se esempi molto secchi o molto dolci esistono.

Istruzioni per il concorrente: si veda lIntroduzione alle Linee Guida per Idromele. I concorrenti DEVONO specificare il livello di carbonazione, la forza e la dolcezza. I partecipanti POSSONO dichiarare le varietà di miele. I partecipanti DEVONO specificare le varietà di frutti con nocciolo utilizzate. Un idromele realizzato con frutti con nocciolo e altra frutta dovrebbe essere iscritto come Melomel. Uno stone fruit mead speziato dovrebbe essere iscritto come Fruit and Spice Mead. Un berry mead con altri ingredienti dovrebbe essere iscritto come idromele sperimentale.

Esempi commerciali: Mountain Meadows Cherry Mead, Moonlight Entice, Sumptuous, Flirt, and Smitten, Redstone Sunshine Nectar

 

M2E. Melomel

La categoria Melomel è per idromele con ogni tipo di frutta non citata da altre categorie o una combinazione di frutti citati in altre categorie (come uva e frutta col nocciolo). Alcuni esempi includono agrumi, frutta secca (datteri, prugne, uvetta), pere, fichi, melograni, fichi dIndia, banane, ananas e altri frutti tropicali. Lutilizzo del nome melomel per la categoria non significa che altri idromele nel gruppo idromele con frutta non siano parimenti melomel. La scelta è stata fatta per evitare luso dello stesso nome in due contesti differenti. La definizione di frutta qui utilizzata è quella culinaria, non botanica. Se è necessario giustificare luso di un frutto usando la parola tecnicamente come parte della descrizione, allora non è quello che intendiamo.

Impressione generale: nei migliori esempi dello stile, la frutta è sia evidente che ben inserita nellequilibrio miele-dolcezza-acido-tannino-alcol dellidromele. Differenti tipi di frutta possono dare una ampia gamma di caratteristiche; una ampia variabilità del prodotto deve essere permessa.

Aroma: in relazione alla dolcezza e alla forza, un carattere di miele e frutta da lievi a evidenti (versioni secche e/o delicate tendono ad avere minori aromi rispetto a quelli dolci e/o forti sack). Il carattere di frutta dovrebbe evidenziare aromi associati con frutto/i utilizzati; bisogna però notare che alcuni frutti hanno aromi più evidenti e distinti rispetto ad altri. Bisogna quindi permettere una variabilità di intensità e carattere da lieve ad aggressiva. Il carattere fruttato dovrebbe essere piacevole e complementare, non artificiale, grezzo e/o eccessivo (in relazione alla tipologia di frutta). In un melomel con diversi tipi di frutta, non tutti saranno identificabili singolarmente o di pari intensità. Laroma di miele dovrebbe essere evidente, a può avere una dolcezza da lieve a significativa che può ricordare il nettare dei fiori. Se una varietà di miele è dichiarata, laroma potrebbe rivelare una nota da lieve a evidente delle caratteristiche varietali (diverse varietà hanno differenti intensità). Il bouquet dovrebbe evidenziare un piacevole carattere di fermentazione, con preferenza per aromi freschi e puliti. Le versioni più forti e dolci avranno un naso più alcolico e dolce. Della asprezza può essere evidente se naturalmente presente in alcuni frutti, ma non deve essere eccessivamente intensa. La descrizione standard si applica per le caratteristiche rimanenti.

Aspetto: si applica la descrizione standard, tranne che per il colore. Questo può variare parecchio, in relazione alla varietà di miele e di frutta utilizzata. Per idromele chiari con frutta che ha un colore caratteristico, il colore dovrebbe essere evidente. Da notare che il colore della frutta negli idromele è spesso più chiaro nel colore della stessa polpa di frutta e può prendere differenti sfumature. Idromele realizzati con frutta chiara possono anche derivare il colore dalle varietà di miele. Negli idromele con schiuma, questa può assumere colore dal frutto.

Gusto: lintensità di frutta e miele varia da lieve a elevata; la dolcezza residua può variare da nulla ad elevata; il finale varia da secco a dolce, in relazione a che dolcezza è stata dichiarata (da secco a dolce) e dalla forza (da delicato a forte). Lacidità naturale e i tannini della frutta e della buccia possono variare e una certa asprezza e astringenza deve essere presente per bilanciare la dolcezza, il gusto di miele e lalcol. I livelli di tannino possono rendere un idromele più secco rispetto a quanto i livelli di zucchero possano suggerire. Un melomel può avere un carattere di miele da lieve e forte e può evidenziare un carattere varietale, se dichiarato (diverse varietà hanno differenti intensità). In relazione alla varietà di frutta, possono essere presenti gusti da questa derivati, con intensità da lieve ad aggressiva. L'equilibrio tra frutta e idromele è fondamentale e il carattere fruttato non deve essere artificiale, grezzo (non fermentato), e/o eccessivamente forte. In un melomel realizzato con differenti frutti, non tutti i frutti possono essere identificabili o essere di uguale intensità. La descrizione standard si applica per le caratteristiche rimanenti.

In bocca: si applica la descrizione standard. Spesso vinoso. Acidità naturale e/o tannini sono generalmente presenti (da alcuni frutti e/o dalle bucce) e aiuta a equilibrare limpressione generale. I tannini della frutta possono aggiungere corpo, come una naturale astringenza, ma tale carattere non dovrebbe essere eccessivo. I livelli di acidità e di tannini dovrebbero essere in relazione al tipo di frutta utilizzata.

Ingredienti: si applica la descrizione standard. Un melomel è un idromele con aggiunta di frutti o succo di frutti non obbligatoriamente da inserire in altre categorie. Dovrebbe risultare un apprezzabile miscela tra le caratteristiche della frutta e dellidromele, ma non necessariamente un equilibrio preciso tra le due componenti. Altra frutta non è permessa in questa categoria. Un melomel può essere realizzato miscelando frutti da differenti categorie di idromele alla frutta.

Commenti: in generale è desiderabile un buon equilibrio tannini-dolcezza, anche se esempi molto secchi o molto dolci esistono.

Istruzioni per il concorrente: si veda lIntroduzione alle Linee Guida per Idromele. I concorrenti DEVONO specificare il livello di carbonazione, la forza e la dolcezza. I partecipanti POSSONO dichiarare le varietà di miele. I partecipanti DEVONO specificare le varietà di frutti utilizzate. Un melomel  speziato dovrebbe essere iscritto come Fruit and Spice Mead. Un melomel con altri ingredienti dovrebbe essere iscritto come idromele sperimentale. Un melomel realizzato con mele o uva come unica frutta deve essere iscritto come Cyser o Pyment. Melomel con mele o uva in aggiunta ad altra frutta deve essere iscritto in questa categoria, non in quella Experimental Mead.

Esempi commerciali: Moonlight Desire, Paramour, and Iniquity