• MOVIMENTO BIRRARIO ITALIANO
  • Italiano
  • English

M1. Traditional Mead

M1. Traditional Mead

Vedere le istruzioni per le linee guida degli idromele per descrizioni dettagliate delle caratteristiche degli idromele, le spiegazioni dei termini standard e le istruzioni per liscrizione.

 

M1A. Dry Mead

Impressioni generali: simile per equilibrio, corpo, finale e intensità olfattiva a un vino bianco secco, con una interessante miscela di lieve miele, delicati esteri di frutta e alcol pulito. Complessità, armonia ed equilibrio degli elementi sono desiderabili, senza incoerenze tra colore, aroma, gusto e retrogusto. Un giusto equilibrio in dolcezza, acidità, alcol e note di miele è lelemento essenziale per ogni idromele.

Aroma: può essere lieve, pur non sempre identificabile. Significativa dolcezza o aromi di miele non dovrebbero essere evidenti. Se è dichiarata una varietà di miele, la varietà dovrebbe essere ben delineata (se identificabile). I diversi tipi di miele hanno differenti intensità e caratteristiche. La descrizione standard si applica per le caratteristiche rimanenti.

Aspetto: si applica la descrizione standard.

Gusto: lieve (se presente) nota di miele e caratteristica varietale del miele, se dichiarata, da lieve a evidente (diverse varietà hanno differenti intensità). La dolcezza residua è da minima a nulla. Finale secco. Può avere una acidità evidente a causa della bassa dolcezza residua. I livelli di tannino possono fare sembrare più secco un idromele dolce. Note sulfuree, aspre o prodotti di fermentazione del lievito non sono desiderabili. La descrizione standard si applica per le caratteristiche rimanenti.

In bocca: si applica la descrizione standard, anche se il corpo è generalmente da leggero a medio (ma non acquoso). Si noti che gli idromele più forti possono avere un corpo più pieno. Il corpo non dovrebbe essere accompagnato da una evidente dolcezza residua.

Ingredienti: si applica la descrizione standard. I Traditional Mead mostrano le caratteristiche del miele millefiori oppure di una miscela di differenti mieli. Idromele varietali mostrano le caratteristiche distintive di determinati mieli. Gli idromele puri (show meads) non contengono altro se non miele, acqua e lievito, ma questa distinzione non è sempre chiara ai giudici.

Istruzioni per il concorrente: si veda lIntroduzione alle Linee Guida per Idromele. I concorrenti DEVONO specificare il livello di carbonazione e la forza. La dolcezza in questa categoria si presume minima (secco). I partecipanti POSSONO dichiarare le varietà di miele.

Esempi commerciali: White Winter Dry Mead, Sky River Dry Mead, Intermiel Bouquet Printanier

 

M1B. Semi-Sweet Mead

Impressioni generali: simile per equilibrio, corpo, finale e intensità olfattiva a un vino bianco semi secco, con una interessante miscela di lieve miele, delicati esteri di frutta e alcol pulito. Complessità, armonia ed equilibrio degli elementi sono desiderabili, senza incoerenze tra colore, aroma, gusto e retrogusto. Un giusto equilibrio in dolcezza, acidità, alcol e note di miele è lelemento essenziale per ogni idromele.

Aroma: dovrebbe essere sempre identificabile e può avere una lieve dolcezza che richiama laroma del nettare del fiore. Se è dichiarata una varietà di miele, le caratteristiche della varietà dovrebbero essere da lievi e ben evidenti (diversi tipi di miele hanno differenti intensità e caratteristiche.) La descrizione standard si applica per le caratteristiche rimanenti.

Aspetto: si applica la descrizione standard.

Gusto: da lieve a moderata nota di miele e caratteristica varietale del miele, se dichiarata, da lieve a evidente (diverse varietà hanno differenti intensità). La dolcezza residua è da lieve a moderata. Finale da mediamente secco a lievemente dolce. I livelli di tannino possono fare sembrare un idromele dolce come mediamente secco. Note sulfuree, aspre o prodotti di fermentazione del lievito non sono desiderabili. La descrizione standard si applica per le caratteristiche rimanenti.

In bocca: si applica la descrizione standard, anche se il corpo è generalmente da medio leggero a medio pieno. Si noti che gli idromele più forti possono avere un corpo più pieno. Il corpo non dovrebbe essere accompagnato da una dolcezza residua maggiore di moderata.

Ingredienti: si applica la descrizione standard. I Traditional Mead mostrano le caratteristiche del miele millefiori oppure di una miscela di differenti mieli. Idromele varietali mostrano le caratteristiche distintive di determinati mieli. Gli idromele puri (show meads) non contengono altro se non miele, acqua e lievito, ma questa distinzione non è sempre chiara ai giudici.

Istruzioni per il concorrente: si veda lIntroduzione alle Linee Guida per Idromele. I concorrenti DEVONO specificare il livello di carbonazione e la forza. La dolcezza in questa categoria si presume media (semi secco). I partecipanti POSSONO dichiarare le varietà di miele.

Esempi commerciali: Lurgashall English Mead, Redstone Traditional Mountain Honey Wine, Sky River Semi-Sweet Mead, Intermiel Verge dOr and Mélilot

 

M1C. Sweet Mead

Impressioni generali: simile per equilibrio, corpo, finale e intensità olfattiva a ottimo un vino da dessert (come il Sauternes), con una interessante miscela di miele, dolcezza residua, delicati esteri di frutta e alcol pulito. Complessità, armonia ed equilibrio degli elementi sono desiderabili, senza incoerenze tra colore, aroma, gusto e retrogusto. Un giusto equilibrio in dolcezza, acidità, alcol e note di miele è lelemento essenziale per ogni idromele.

Aroma: il miele dovrebbe dominare ed essere da moderatamente dolce a molto dolce e solitamente esprime laroma del nettare del fiore. Se è dichiarata una varietà di miele, le caratteristiche della varietà dovrebbero essere da lievi e ben evidenti (diversi tipi di miele hanno differenti intensità e caratteristiche.) La descrizione standard si applica per le caratteristiche rimanenti.

Aspetto: si applica la descrizione standard.

Gusto: da moderata a significativa nota di miele e la caratteristica varietale del miele, se dichiarata, può essere da moderata a prominente (diverse varietà hanno differenti intensità). La dolcezza residua è da moderata ad elevata. Finale dolce e pieno (non stucchevole). Una equilibrata acidità e/o tannini permettono alla dolcezza di rimanere gradevole senza sembrare eccessiva. Note sulfuree, aspre o prodotti di fermentazione del lievito non sono desiderabili. La descrizione standard si applica per le caratteristiche rimanenti.

In bocca: si applica la descrizione standard, anche se il corpo è generalmente da medio pieno a pieno. Si noti che gli idromele più forti possono avere un corpo più pieno. Molti esempi sembrano un vino da dessert. Il corpo non dovrebbe essere accompagnato da una stucchevole, grezza (non fermentata) dolcezza residua.

Ingredienti: si applica la descrizione standard. I Traditional Mead mostrano le caratteristiche del miele millefiori oppure di una miscela di differenti mieli. Idromele varietali mostrano le caratteristiche distintive di determinati mieli. Gli idromele puri (show meads) non contengono altro se non miele, acqua e lievito, ma questa distinzione non è sempre chiara ai giudici.

Istruzioni per il concorrente: si veda lIntroduzione alle Linee Guida per Idromele. I concorrenti DEVONO specificare il livello di carbonazione e la forza. La dolcezza in questa categoria si presume elevata (dolce). I partecipanti POSSONO dichiarare le varietà di miele.

Esempi commerciali: Moonlight Sensual, Lurgashall Christmas Mead, Chaucers Mead, Rabbits Foot Sweet Wildflower Honey Mead, Intermiel Benoîte